Sere di Maggio – di Riccardo Bertozzi

Senza respiro

Senza respiro

Tratto da Cubia n° 86 – Novembre 2008

Riccardo Bertozzi ha scritto un nuovo libro in attesa di pubblicazione, dal titolo “Senza respiro”
tra le tante vi è anche la poesia “Sere di Maggio

Il fresco delle sere di maggio
dona conforto e pace al cuore.

Il profumo delle viole
riporta ad antiche primavere.

La melodia del mare
scandisce il nuovo tempo a venire.

Chiudiamo gli occhi e le luci,
e ci abbandoniamo all’amore.

(maggio 2006)

Annunci

1 Commento

Archiviato in Cultura

Una risposta a “Sere di Maggio – di Riccardo Bertozzi

  1. Che onore! Il primo post con una mia poesia, grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...