Cubia ha bisogno di forze fresche

Cubia

Tratto da Cubia n° 54 – Settembre 2005

Nell’estate appena trascorsa, come avevamo preannunciato, il “gruppo Cubia” si è interrogato sul futuro di questa pubblicazione.

Abbiamo cercato di capire se ci siano ancora le forze e la voglia per proseguire in questo cammino che abbiamo cominciato cinque anni fa, lungo il quale abbiamo tentato di dare un piccolo contributo al progresso culturale e sociale della nostra città.

Le forze, innanzitutto. Abbiamo analizzato la nostra situazione economica, e ci siamo resi conto che lo sforzo finanziario che comporta la pubblicazione mensile sta diventando ormai quasi insostenibile, a meno che non si voglia trasformare la Rivista in un bollettino pubblicitario, nel quale lo spazio per i contenuti sarebbe del tutto residuale. La prospettiva, ovviamente, non ci interessa. Per questo, abbiamo pensato di cominciare a ridurre i costi, diminuendo le pagine e dando un piccolo taglio al numero delle copie stampate.

Ma volevamo soprattutto verificare se fossero ancora sufficienti le forze umane che danno mensilmente vita e diffusione a questa iniziativa editoriale. Siamo ancora in grado – ci siamo chiesti noi del gruppo “storico” di Cubia, in verità già ridottosi nell’ultimo anno – di reggere le fatiche che un periodico pur piccolo come il nostro comporta?

Una domanda a cui non ci è ancora possibile dare una risposta precisa. Alcuni di noi sono stanchi e manifestano propositi di ridimensionamento, se non ancora di abbandono; altri hanno dichiarato di voler dare di più di quanto hanno dato fino ad oggi, anche per riequilibrare il carico dell’impegno, finora un po’ troppo sbilanciato a danno di alcuni.

Vedremo nei prossimi mesi. Ma mi pare, comunque, comunque, ineludibile l’esigenza di rinnovare, o almeno integrare, il nostro gruppo: servono persone nuove, che abbiano voglia di impegnarsi, che siano realmente motivate e dare un contributo senza riceverne nulla in cambio, anzi “rimettendoci” tempo ed energie. Se ci sono queste “forze fresche”, che si facciano avanti: le aspettiamo a braccia aperte!

Ho parlato poi della voglia di continuare, altro elemento essenziale per andare avanti.

Personalmente, ho sempre creduto, fin dal momento in cui ho lanciato l’idea di un giornale di Cattolica, che l’obiettivo principale da raggiungere fosse l’effettivo coinvolgimento dei cittadini. Non solo lettori, ma protagonisti. Facile a dirsi, e lo abbiamo detto e ripetuto tante volte, ma difficile, molto difficile a realizzarsi.

E questa difficoltà viene evidenziata sia dal non entusiasmante andamento degli abbonamenti: sono circa 300 (troppo pochi) gli amici che in questi cinque anni hanno sottoscritto l’adesione a Cubia (e molti non sono in regola con il versamento della quota annua), sia dalla scarsa collaborazione (attraverso articoli, idee, proposte, critiche…) alla confezione del nostro prodotto mensile, a parte alcuni ammirevoli collaboratori, che meritano la nostra gratitudine.

Se queste due componenti difettano, vuol dire che Cubia forse interessa meno di quanto finora abbiamo pensato, o sperato. E perciò si affievolisce la voglia, cala l’entusiasmo, componenti indispensabili in una esperienza volontaristica come la nostra.

Ridimensionamento, stanchezza, ricambio, perdita di entusiasmo, voglia di continuare… sono questi i termini, a volte in contraddizione tra loro, che fotografano l’attuale situazione di Cubia.

Speriamo che prima o poi non si debba pronunciare ufficialmente quella parola che ogni tanto circola tra noi nei momenti più difficili: chiusura.

Ci siamo dati qualche mese per riflettere ancora, e soprattutto per verificare se questo ennesimo “appello” ai lettori sortirà qualche effetto concreto!

di Paolo Saracino

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Pensieri e Parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...