Mediateca all’avanguardia, ma il personale dov’è?

Centro_Culturale_Polivalente

Tratto da Cubia n° 53 – Giugno 2005

Dal Dicembre 2001 la mediateca di Cattolica, grazie ad una donazione, ha potuto offrire servizi all’avanguardia. Le congratulazioni espresse dagli utenti abituali, che la frequentano per motivi di studio o di lavoro, e da coloro che vi si trovano di passaggio, le danno l’opportunità di vantarsi dell’appellativo di “mediateca all’avanguardia”. La piena fruibilità dei servizi deriva dalla sinergia tra tecnologia e risorse umane, per cui è indispensabile la presenza del personale specializzato, oltre che di un numero proporzionato di operatori per soddisfare gli obiettivi che si intendono raggiungere.

In questo senso, il taglio del personale chiamato a operare nella mediateca non lascia spazio all’ottimismo, tutt’altro; crescono dubbi sul futuro della stessa. Se nell’immediatezza la preoccupazione va nella direzione del personale occupato, in un’ottica di crescita e di sviluppo culturale ci si rende conto che questa strada di fatto porta ad una riduzione di opportunità. Il futuro della mediateca mal si colloca in un programma di tagli, è un’operazione che stride.

Qualche dato può chiarire meglio quanto siano radicati i servizi offerti e l’utilità che ne consegue. Nel 2001 gli utenti della mediateca erano circa 3.000 e circa 800 le assistenze: vi si provvedeva con 2 dipendenti di ruolo e 1 Co.Co.Co. Nel 2004 i clienti erano diventati circa 26.000 , con oltre 4.500 assistenze, a cui si faceva fronte con 2 dipendenti di ruolo, 1 Co.Co.Co., 1 volontario del servizio civile, 1 obiettore di coscienza. Tra Febbraio e Marzo di quest’anno sono cessati: il Co.Co.Co., il servizio civile e l’obiettore. Il personale è ridotto, dunque, a due unità.

Con queste forze così ridotte, auspicare un ulteriore incremento di fruitori dei servizi offerti dalla mediateca di Cattolica nel corso del 2005 è pura illusione. E il nostro pensiero preoccupato va ai due tecnici di mediateca rimasti, chiamati a sostenere un carico di lavoro troppo oneroso per soli due operatori.

La dotazione organica della mediateca prevede tre figure indispensabili per garantire il corretto funzionamento del servizio in questione: la nostra organizzazione sindacale, a Dicembre del 2004, ha chiesto con forza di ricoprire quei posti, assumendo una terza unità. Tutto fiato sprecato: gli amministratori/tecnici si sono nascosti dietro il risanamento delle casse comunali, perdendo così l’opportunità di mantenere vivo il patrimonio con l’ausilio di strategie efficaci nell’erogazione dei servizi da un lato e dall’altra investendo nel futuro (la formazione è uno strumento indispensabile per la vitalità dei servizi da offrire agli utenti). La strada intrapresa sembra portare verso l’atrofia dei servizi, verso lo smantellamento delle prestazioni offerte, condannando così la mediateca ad una morte lenta e seppellendo quanto è stato costruito con sacrifici e denari pubblici.

L’Assessore e il Dirigente di Settore, sentiti sul problema ai primi di Maggio, avevano dichiarato che stavano perfezionando l’atto che avrebbe consentito di superare il problema entro lo stesso mese utilizzando una mobilità intersettoriale. Successivamente, il Dirigente, sentiti i tecnici e il funzionario amministrativo del CCP, ha provveduto a stilare un piano di chiusura della mediateca che interessa il periodo da fine Maggio ad Agosto compreso.

E a Settembre che succederà? E’ presto per parlarne! Gli amministratori fanno affidamento sulla figura inserita nel progetto “servizio civile” che dovrebbe arrivare a metà Settembre. Il problema è che quella persona dovrà essere formata e, se tutto andrà bene, potrà esprimere una padronanza non prima di due mesi, due mesi e mezzo.

Dal 1983, anno di apertura, la mediateca/fonoteca non ha mai subito chiusure così impegnative. Lo scorso anno è stato sperimentato un progetto di apertura continuativa-serale, lasciando sperare in un incremento della fruibilità: quest’anno sperimenta la chiusura del servizio!!!

di Anna Maria Annibali

della segreteria territoriale CISL-FPS

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Cinema e Teatro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...