La folgorazione di Mario Pirovano

Tintarella_di_Musica

Tratto da Cubia n° 83 – Giugno 2008

Il mio sogno, e non solo il mio, s’è realizzato. Dopo oltre due anni di minuziose ricerche, attraverso le testimonianze fotografiche di tanti miei colleghi musicisti, che hanno contribuito con la loro arte a rendere grande il nome della nostra Cattolica, grazie al Direttore della Biblioteca Comunale di Cattolica, Arch. Daniele Fabbri, dal 16 Luglio al 30 di Settembre 2008, la ex chiesetta di S. Croce in via Pascoli ospiterà una mostra fotografica dal titolo “Tintarella di Musica” (musicisti e musica da ballo a Cattolica e dintorni).
E’ un appuntamento importante, da non perdere, in cui riprenderanno vita, attraverso suggestive immagini, tantissimi personaggi che riporteranno indietro nel tempo i nostri ricordi…a quando Cattolica offriva tantissimo divertimento con la musica… ai locali da ballo, i famosi vecchi Dancing… alle serate trascorse in piacevole divertimento… a quelle piste da ballo un pò ruffiane, sulle quali sono nati tanti amori, e tanti amori sono finiti… all’odore di sudore quando ci si scatenava nella calca della pista lasciandosi andare con anima e corpo in vertiginosi balli e musiche festaiole… alle note del Samba che a una certa ora uscivano dagli strumenti dei musicisti, e spontaneamente si dava vita al famoso trenino, che a volte durava anche più di un’ora: che mal di piedi!! soprattutto per le signore coi tacchi alti… al quarto d’ora dedicato all’amore che in tutti i dancing non mancava mai… al bacio sfuggente o alla stretta poderosa… a quella dolce musica che con la sua lenta cadenza ritmica e le delicate armonie invitava a scendere in pista stringendo tra le braccia quella donna che da tempo puntavamo con i nostri sguardi, “gli occhi che parlano senza parlare”…
Attraverso il primo percorso storico, che inizia dagli anni 30 fino a giungere agli anni 50, si potranno ammirare bellissime e suggestive immagini, con i personaggi che sembrano interloquire con chi li guarda, e, a seconda dei diversi periodi, non potranno sfuggire allo sguardo del visitatore i grandi cambiamenti, per quel che riguarda le pose fotografiche, gli abiti indossati, gli strumenti che accompagnano i personaggi immortalati.
Un secondo tragitto porterà dagli anni 50 fino agli anni 70: il ventennio del “boom” economico, con tutti i mutamenti che si potranno apprezzare attraverso le immagini.
Il terzo percorso, dagli anni 70 condurrà i visitatori della mostra fino ai giorni nostri.
In ognuno dei tre percorsi si potranno ammirare delle immagini molto significative di musicisti cattolichini in compagnia di famosi personaggi del mondo della musica, conosciuti nel corso della loro carriera. Ogni ventennio sarà accompagnato da un pannello nel quale, a caratteri cubitali, saranno spiegati i vari cambiamenti che la musica ha subito nel corso degli anni, così i visitatori si potranno documentare e comprendere più a fondo il significato di questa esposizione, continuamente allietati da una colonna sonora di bellissime musiche, da me scelte, che scandiranno il trascorrere degli anni, nei quali la musica s’è manifestata con diversi colori. Ecco la ragione del titolo “Tintarella di Musica”, frutto della fantasia della Dott.ssa Annamaria Bernucci, coordinatrice della mostra.
Oltre che dalle immagini, la mostra sarà arricchita da tantissimi ricordi pubblicitari: locandine, calendari in cui si pubblicizzavano le feste e manifestazioni che avevano luogo nei mesi estivi, bigliettini d’invito, biglietti sconto, un canzoniere con testi di varie canzoni e pubblicità del locale, foto di bellissime ragazze con la fascia da miss, copertine di dischi, partiture musicali, ecc.
Insomma, sono certo che i visitatori non avranno il tempo di annoiarsi.
Concludo con i ringraziamenti. Ho già citato la dott.ssa Bernucci, senza il cui contributo difficilmente sarebbe stato possibile realizzare la mostra. Per le bellissime immagini il grazie va a Dorigo Vanzolini, vero mago della fotografia. Un grazie al Direttore Arch. Daniele Fabbri per il consenso all’idea, oltre che all’Amministrazione Comunale di Cattolica. Non può certo mancare un ringraziamento a tutti i musicisti che hanno messo a disposizione della mostra le proprie foto: spero d’averli resi felici, ma “la loro felicità è anche la mia felicità”.
Altri doverosi ringraziamenti li rivolgo al sig. Atos Gaudenzi e famiglia, per averci donato le foto del padre Pasquale musicista e del fratello Luciano, al sig. Sergio Tomassoli per il materiale che ci ha messo a disposizione, alla Prof.ssa Maria Cristina Cerioli per i suoi preziosi suggerimenti, e al sig Claudio Prioli per la sua cortese disponibilità.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Ricordi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...