Disconnessione al sole di un’ombra

Gorlitzer_Park

Tratto da Cubia n° 95 – Ottobre 2009

Musica turca di sottofondo, mah… mica neanche tanto di sottofondo, perché veniva suonata forte ed era quasi impossibile non concentrarsi quasi unicamente su di essa. Persino quello che ti stava intorno sembrava scolpito intorno a quei suoni.

C’erano le foglie verdi finte che ballavano maldestramente al sole, quasi che non essendo turche non potessero muoversi ai ritmi di quelle note. Io vedevo solo il blu finto del cielo, quel verde, e mi annoiava. Mi sono alzata.

Un gruppo di turchi in festa onoravano nel mezzo del parco non so quale festa dell’Anatolia, ballavano in centro al ritmo calzante del piffero e della grancassa, come il mio cuore.

Erano belli, erano un popolo nel vero senso della parola: uomini attempati, ragazze nel pieno della loro pubertà e della loro fioritura, donne dai fianchi larghi e stanchi di figli sfornati, bambini impacciati che non sapevano ballare al ritmo delle loro radici.

Il più bello era un ometto basso e tracagnotto, con la calvizie avanzata e i baffi in pole position, che si agitava come un novello Tony Manero, tenendo in una mano ora la mano di una ragazza confusa da tanto impeto, ora la mano di una donna che poteva essere quella che lui vedeva ogni mattina. Nell’altra mano teneva un fazzoletto bianco che agitava baldanzoso al vento, quando non lo usava per pulirsi la fronte dal sudore.

Mi sono messa a piangere guardandolo, trasudando dal mio nero.

Non so, forse la sua esistenza, la pienezza del suo esserci mi ha fatto rendere conto dell’inconsistenza del mio pseudoesserci, della mia ombra al posto della mia persona.

Ho pianto: forse volevo esserci anche io lì, nel mucchio di carne sudata consapevole, forte della propria presenza?

Forse anch’io volevo essere parte di loro, di un popolo, per avere i miei valori, un altare di pietra liscia al quale immolare i miei pensieri.

E invece sono l’ombra di un platano di Gorlitzer Park.

di Miss Jager

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Pensieri e Parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...