Attenti al buono sconto

Tratto da Cubia n° 65 – Novembre 2006

Evviva, sono ancora lucida e viva, nonostante tutto! Nonostante la televisione, nonostante la pubblicità, nonostante un mondo globalizzato dal potere economico, nonostante un caos politico senza precedenti! Riesco ancora ad indignarmi e, per quello che posso, a recuperare la capacità di scelta. Indignazione e recupero per poter uscire dalle spire di una quotidianità che ci porta all’alienazione.

Mi indigno, forse il verbo è fin troppo delicato, quando vedo arrivare a casa il buono sconto della “SGR servizi” di 10 Euro spendibile al megamercato di Rimini.

Lì per lì mi sono detta: che bello, che risparmio: poi, pensandoci bene, mi sono ridetta: oggi questo è l’aspetto demoniaco della legge dell’economia, “vai, spendi tutto quello che hai, io ti aiuto”!

Alla faccia del servizio della SGR.

Qui dobbiamo chiederci seriamente cosa DEVONO fare i servizi per i cittadini. Si lucra su acqua, luce, gas che DOVREBBERO essere dei beni al servizio della gente, e non un ennesimo strumento per spillare quattrini a vantaggio di …

Perché la SGR, che vuol bene al cittadino, non ha tolto questa favolosa cifra di 20 Euro in totale dalla bolletta? Forse avrebbe aiutato tante persone che non hanno i 65 Euro per la spesa minima prevista per avere lo sconto, che non possono recarsi fino a Rimini per usufruirne, che non vogliono stare al gioco del grande benefattore SGR con annesso supermercato. Che baggia!!!! Teniamo conto anche di quali acquisti sono esclusi dallo sconto! Lasciamo perdere!

Indignamoci, svegliamoci. Non possiamo chiudere gli occhi su tutto un sistema che mira a condizionare le nostre scelte, anche le più banali. Alex Zanotelli dice: torniamo a valorizzare il piccolo esercente, il piccolo negoziante; faremo meno danni e, cercando di evitare sprechi, aiuteremo tante piccole realtà di produzione e di lavoro. Il nostro tempo, la vita che scorre, i rapporti con le persone che cosa ce li può ripagare? Quale SGR, quale sconto, quale supermercato? Spendiamo bene il valore della nostra esistenza che è, sia per chi crede sia per chi non crede, nel volto “dell’altro” che incontriamo.

Non c’è buono sconto da 10 Euro che tenga! Buona spesa.

di Magda Gaetani

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Pensieri e Parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...