Impegni concreti per la Corridoni

Tratto da Cubia n° 97 – Dicembre 2009

In relazione alla situazione della scuola materna “Corridoni” e alle lamentele dei genitori dei bambini che la frequentano emerse oggi sulla stampa, l’Amministrazione Comunale non può esimersi dal comunicare quanto segue.
Già alcune settimane fa si è svolto un incontro per fare il punto della situazione, rispetto alle migliorie da apportare alla scuola, richiesto dai genitori che avevano presentato una lista di richieste.
Su molte di tali richieste l’Ente è già intervenuto. Nello specifico, sono stati effettuati alcuni interventi immediati sulla struttura. E’ stato collocato un agente di Polizia Municipale al momento dell’ingresso dei bambini nella scuola. Per quanto riguarda la questione dei pasti, è stata, come richiesto dai genitori, verificata con esito positivo l’idoneità del mezzo previsto per il trasporto delle vivande, ed è stata realizzata una piccola dispensa per pasti alternativi, qualora qualche bimbo non mangiasse la frutta a merenda.
Infine si sta effettuando l’ordine per gli arredi interni (la cui consegna dunque non dovrebbe tardare) e l’Amministrazione ha versato una quota di 1.700 euro direttamente alla Direzione Didattica del plesso per l’acquisto di alcuni giochi, già alcuni mesi fa. I vigili hanno anche contattato i cantieri vicini cercando di trovare un equilibrio tra le varie esigenze.
Ad ogni modo l’amministrazione Comunale sta già predisponendo un nuovo incontro con i genitori, nel quale, oltre a riportare i dati raccolti, presenterà anche dettagliatamente, i costi relativi a quella struttura. Per intanto si può anticipare che negli ultimi anni per la scuola “Corridoni” sono stati sostenuti, complessivamente, costi medi annui per quasi 139mila euro, comprendenti lavori ordinari e straordinari e le normali spese di gestione. Le entrate da rette per l’anno 2008 sono state di circa 72mila euro, che non coprono nemmeno il costo del servizio mensa.
In conclusione, nessuno ha mai nascosto che la scuola “Corridoni” abbia bisogno di interventi dovuti per lo più a carenze pregresse, ed è ovvio che problemi annosi difficilmente possono essere risolti in poche settimane, ma da quanto sopra scritto pare emergere la buona volontà e l’impegno concreto della Giunta.
E per questo vorremmo invitare i genitori a non applicare l’autoriduzione (oltretutto tecnicamente non percorribile) delle rette, che sono ben lungi dal coprire il costo dell’intero servizio.
Comunicato Stampa del Sindaco Tamanti – 1/12/2009

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...