Swinger Big Band di Cattolica

Tratto da Cubia n° 99 – Febbraio 2010

Quest’anno ricorre il trentennale della fondazione della “Swinger Big Band” di Cattolica, una storica band ormai divenuta l’identità musicale della nostra città.

In verità, la storia della Band a Cattolica inizia nel lontano 1971, quando Giorgio Della Santina e Giuseppe Belemmi, in occasione di una manifestazione sponsorizzata dalla L’Oréal in P.zza 1° Maggio, assistono a un concerto della Big Band della RAI, composta da musicisti italiani di fama internazionale capeggiati dal batterista Gil Cupini.

Giorgio e Giuseppe rimasero affascinati dalla magica atmosfera che la band aveva creato. Nacque subito l’idea di formare una big band composta da musicisti locali. La prima formazione sperimentale impiegò pochi elementi e iniziò subito a provare in una stanza di via Del Porto. In seguito, si rese indispensabile aumentare il numero degli elementi poiché l’esperimento risultò positivo. Giorgio, con l’aiuto del M° Ulisse Pari, iniziò a prendere contatti con vari musicisti del circondario, i quali, affascinati dall’idea di Giorgio, si resero disponibili: e così l’organico raggiunse i 20/25 elementi.

L’impresa non era facile, ma Giorgio era fortemente motivato e con grande passione iniziò l’avventura, supportata da validi elementi (i pionieri) dotati di una grande esperienza musicale: oltre a Giuseppe Belemmi ricordo il chitarrista Stelio Nicolò. La band iniziò le prove in un freddo capannone di Coriano, visto che a Cattolica non c’era una struttura idonea a ospitarli. La scelta del repertorio si rivelò fondamentale per il successo della band, poiché le musiche dovevano soddisfare le esigenze del pubblico: si decise di riportare in auge le musiche degli anni ’40 dei più grandi autori americani di fama internazionale, Gershwin, Berliner, ecc., appartenenti al repertorio delle più famose band americane, quali quelle di Duke Ellington, Glen Miller, Beny Goodman e Louis Armstrong.

E proprio dal celebre trombettista americano, la band prese il suo nome. Ai primi concerti la big band “Louis Armstrong” riscosse un grande successo. Poi, però, per la indisponibilità dei musicisti nei periodi estivi, Giogio dopo qualche ano decise di sospendere l’attività.

Nel 1980, con la crisi irreversibile dei locali da ballo, che coinvolse anche i musicisti, e incalzato da proposte importanti, Giorgio Della Santina decide di compiere il grande passo: inserisce nell’organico della band molti giovani studenti dell’Accademia Musicale. La big band cambia nome e diventa “Young Swinger Big Band”, che in seguito cambierà nuovamente in “Swinger Big Band”, il nome tutt’ora esistente.

Nel corso degli anni, nel suo organico sono passati numerosi musicisti, alcuni dei quali ex allievi dell’Accademia di Cattolica, in seguito diplomatisi in vari conservatori, divenuti famosi nel mondo della musica e dello spettacolo: il trombonista Roberto Rossi; Packi Pannunzio; i fratelli Gnassi: Dino al trombone e Umberto al sassofono e clarinetto; Renzo Angelini, docente di clarinetto al Conservatorio “Rossini” di Pesaro; Giorgio Leardini, attualmente direttore d’orchestra e insegnante; Franco Caforio, batterista del gruppo Litfiba, Piero Pelù; Massimo Pasi, flautista concertista e insegnante; Mario Aratari, che col suo quartetto per diverso tempo ha lavorato con Gino Paoli; Massimo Ferri, batterista diplomato al Conservatorio Rossini, che ha suonato con famosi gruppi jazz italiani e americani; Marisa Pacotto, ex vibrafonista dell’orchestra di Gorni Kramer; Elvino Pozzi, batterista, docente di solfeggio al Conservatorio Rossini; Paolo Benzi, cantante solista per alcuni della big band, ex cantante di Paolo Zavallone; Marco Gerboni, docente di clarinetto presso il Conservatorio di Ferrara; Graziano Gerboni, insegnante di scuola media; oltre al fondatore Giorgio della Santina, docente di solfeggio presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.

Giorgio diede un impulso notevole alla band inserendo nel suo organico giovani vocalist al femminile: Martina Grossi, Paola Lorenzi, Norina Angelini, Angela Tagliabracci, Valeria Belemmi, Anna Sanchi, occasionalmente Caterina Colombaroni. L’attuale gruppo di vocalist è misto: ne fanno parte Katia Serafini, Loretta Benedetti, Fernando La Rocca, John Van Wijngarden.

I concerti della Swinger Big Band costituiscono uno spettacolo completo, in cui anche l’occhio soddisfa le sue esigenze: la cornice dell’insieme di tutti questi musicisti, supportati da un favoloso impianto audio e la bellezza, rendono un’atmosfera da favola, che dona a Cattolica un motivo per sentirsi orgogliosi. Ascoltare l’armoniosità di tutti gli strumenti e dei solisti, l’intersecarsi dei coristi che con le loro voci contribuiscono a pennellare i brani, tutto ciò trasmette tante emozioni al pubblico, che resta letteralmente affascinato.

Innumerevoli i successi riscossi dalla band in tante importantissime occasioni. Ne cito alcune: in collegamento Eurovisione da P.zza Maggiore a Bologna per la festa di Capodanno del 1999, assieme a Lucio Dalla; la Festa del Redentore a Venezia; il compleanno del marchio Diesel in una villa veneta, con Fiorello, Claudio Cecchetto, Jovanotti, Linus; un Gran Galà al Grand Hotel di Rimini in presenza del regista Federico Fellini, della moglie Giulietta Masina e di Licia Colò; un Ferragosto con il gruppo vocale dei Platter’s; l’inaugurazione del “Teatro della Regina”, con ospite d’onore Katia Ricciarelli; l’inaugurazione di viale Ceccarini a Riccione alla presenza di Michele Mirabella, Marisa Laurito e Dino Sarti; in occasione del MystFest, il tributo al regista e musicistia Pupi Avati, il quale si commosse ascoltando le sue musiche eseguite dalla “Swinger Big Band”; il Gran Premi di Fabriano in diretta sulla RAI, durante il quale furono assegnati importanti premi a tanti personaggi del mondo del cinema, dell’arte, della cultura, dello spettacolo: tra gli altri, la figlia del grande Totò, Liliana De Curtis, Paola Gassman, Giuliano Gemma, Giuliano Montaldo; in occasione di una festa di compleanno di Hengel Gualdi, alla presenza di tanti personaggi del mondo dello spettacolo, tra cui il pianista Romano Mussolini e il figlio dell’americano Carmichael, autore di tanti brani celebri, tra cui Polvere di Stelle e Giorgia.

La metà degli anni novanta segna l’incontro della nostra Band con Hengel Gualdi, che portò all’interno della band il suo linguaggio musicale basato sullo swing tradizionale, genere che ancora oggi “la Swing Big Band” porta avanti con successo.

Nel corso di questi trent’anni, con spirito di sacrificio e professionalità, Giorgio Della Santina ha saputo dare lustro, attraverso la musica, alla città di Cattolica.

Da alcuni anni il mondo dello spettacolo è entrato in crisi per i tagli ai finanziamenti, pertanto importanti manifestazioni sono state soppresse per mancanza di fondi. E’ però importante che le due istituzioni messe in piedi da Giorgio, la Big Band e l’Accademia, invidiate e copiate da diversi comuni limitrofi, non siano lasciate morire, ma vengano sostenute: contiamo sulla sensibilità dell’Amministrazione Comunale.

di Roberto Bozza

Annunci

1 Commento

Archiviato in Ricordi

Una risposta a “Swinger Big Band di Cattolica

  1. elio riccardo rossini

    Mi piacerebbe fare parte della band in qualità di cantante in quanto sono un cantante melodico italo americano. Canto tutti i brani di Sinatra, Como Presley Martin e tanti altri. Mi basterebbe una prova di My WAY oppure NEW YOUR oppure What a wonderful world di Armstrong. Sapete ho 58 anni e la soddisfazione di cantare con una band come la vostra mi darebbe gioia e poi chissa?
    Elio Riccardo Rossini
    Via Rivo Fontanelle, 65
    47892 Gualdicciolo RSM 366 3327406 0549-999568
    11/04/1954 Pittsburgh USA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...