Velo Club Cattolica: Colli Marignanesi 2010

Colli Marignanesi 2010

Tratto da Cubia n° 99 – Febbraio 2010

Importanti novità aspettano il Velo Club nella stagione 2010.

Con l’arrivo di un clima più mite, inizia a prendere forma la stagione sia per i più grandi che per i più piccoli. Ultimato l’impegno della palestra, gli esordienti già da metà Gennaio avevano smesso di allenarsi al coperto, mentre i giovanissimi hanno dovuto tenere a freno la loro voglia di bici un mese in più. La società cattolichina ha deciso di organizzare una serata per riunire tutti i ragazzi e tutte le famiglie prima dell’inizio ufficiale della stagione: infatti, il 7 Febbraio, al Santa Monica “Boulevard” di Misano Adriatico, tutti i tesserati hanno potuto mangiare, divertirsi e conoscersi meglio.

Novità anche nello staff: Christian Coli, infatti, è stato nominato dal comitato emiliano romagnolo responsabile tecnico regionale per la categoria esordienti, pertanto, dopo anni in cui è stato direttore sportivo nel Velo Club, Coli avrà così la possibilità di misurarsi con un impegno a livello federale.

Mentre la categoria esordienti ha già nel mirino il primo impegno ufficiale e circa 40 giorni di allenamenti a temperature anche prossime allo 0, i giovanissimi ritornano a prendere confidenza con la bici. Quest’anno si è preferito iniziare più tardi la preparazione su strada per i più piccoli, visto soprattutto l’inverno particolarmente freddo; questo ritardo non pregiudicherà sicuramente l’esito del debutto alle corse, che ci sarà il 3 di Aprile in quel di Villalta di Cesenatico.

Prosegue inoltre la marcia d’avvicinamento al decennale dell’ormai classica di primavera del Velo Club: quest’anno, la corsa denominata “Colli Marignanesi” si svolgerà in via straordinaria lunedì 5 Aprile, giorno di pasquetta. Proprio per dare maggior lustro alla corsa e all’evento, è stato modificato il tracciato, infatti, invece di affrontare la salita oramai classica di Montelupo, si è scelto di farla affrontare da via Torre, allo scopo di offrire agli atleti un manto stradale quasi perfetto in salita: sicuramente il cambio non modificherà il livello tecnico della corsa, infatti il tracciato non si accorcia, anzi si allunga di 100 metri e mantiene inalterato il tratto di salita che certamente, durante la corsa, farà selezione.

di Stefano Bacchini

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Associazioni Sportive

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...