Archivi categoria: Associazioni Sportive

Taekwondo Olimpic in trasferta a Busto Arsizio

taek wondo olimpic

Tratto da Cubia n° 100 – Marzo 2010

Trasferta positiva per il Taekwondo Olimpic Cattolica in quel di Busto Arsizio lo scorso 21 Febbraio.

Quarto posto della società al campionato interregionale organizzato dal comitato Lombardia della federazione italiana, su oltre 30 società provenienti da tutta la penisola compreso il gruppo sportivo dei carabinieri, dietro Tricolore Reggio Emilia (1° class.), Harangwan Roma (2° class.), Evolution Piemonte (3° class.).

Tre gli ori: Charles Cromwell, cintura nera -80 kg, che domina la finale infliggendo all’avversario del Taekwondo Cortaccia di Bolzano un pesante ko; Simone Salvatori, cinture verdi -63 kg; Anabela Montel, cinture verdi -53 kg. Due le medaglie d’Argento: Cristian Zattoni, cinture nere -58 kg; Michele Bertuccioli, cinture nere -87 kg, artefice di una spettacolare finale persa al golden point contro un atleta della società Action San Vito (VI) (quarto round aggiuntivo a causa della parità 16 a 16 alla fine del terzo). Tre i bronzi: Andrea Barogi, cinture verdi -80 kg; Filippo Gasperoni, cinture nere -87 kg; Silvia Tamagnini, cinture nere -62 kg.

Il 27 Febbraio si sono svolti presso la palestra di Via Del Porto gli esami provinciali dei bambini per il passaggio del grado.

Lascia un commento

Archiviato in Associazioni Sportive

Arte del Tae Kwon Do

Tratto da Cubia n° 100 – Marzo 2010

Per praticare l’Arte del Tae Kwon Do occorre prepararsi su tre aspetti importanti: le poomse tradizionali, il combattimento sportivo e la difesa personale, lo studio simultaneo di queste componenti è fondamentale per conoscere e apprezzare pienamente questa disciplina. Le poomse sono una sequenza di tecniche rivolte contro uno o più avversari dove omovimento, nella maggior parte dei casi, rappresenta un attacco o una difesa nei confronti di un particolare bersaglio. Le poomse permettono di acquisire e sviluppare coordinazione, equilibrio e capacità di convogliare energia in uno o più punti ben precisi. Un metodo utile per praticarle correttamente è ci concentrarsi sulle tre componenti principali e cioè la direzione, la posizione e la tecnica. I vari movimenti vengono eseguiti a diverse velocità, alcune azioni richiedono una particolare sinergia tra il respiro e il controllo muscolare. Usando un paragone si potrebbe dire questo: immaginiamo che la poomse sia la frase di un vecchio saggio che racchiude, in poche e precise parole, il senso della vita. Ai più giovani quella frase potrà anche sembrare bella, ma il suo ve-ro significato rimarrà a loro nascosto. La stessa frase apparirà più profonda e significativa a chi, meno giovane, potrà riconoscersi in essa, ritrovando sensazioni già sperimentate. Alla piena comprensione, densa di tutto il suo significato, giungerà solo chi avrà praticato e maturato un’esperienza paragonabile a quella del vecchio saggio. Attraverso le poomse, l’attacco e la difesa diventano un riflesso condizionato, oltre ad essere un valido elemento di esercizio, adatto a ogni età. Il centro “Song Moon Kwan” e il m° Barzetti Roberto, proseguono l’attività con i corsi di Taekwondo tutti i martedì, giovedì e sabato dalle ore 18.00.

Lascia un commento

Archiviato in Associazioni Sportive

Velo Club Cattolica presenta le squadre giovanili 2010

Tratto da Cubia n° 100 – Marzo 2010

Lunedì 29 Marzo, presso il teatro Massari in San Giovanni in Marignano, verranno presentate le squadre giovanili del Velo Club pronte al debutto nelle gare agonistiche, previsto per il primo week end di Aprile. Si presenterà ufficialmente la decima edizione del Trofeo Colli Marignanesi G. P. Comeca, riservato alla categoria juniores. A questo importante appuntamento sono attesi numerosi e titolati atleti, tra i quali spiccherà il il campione italiano in carica, il veneto Andrea Zordan, che certamente darà ancora maggior lustro alla competizione. Alla presentazione saranno presenti i sindaci Domenico Bianchi di S. Giovanni e Marco Tamanti di Cattolica.

La corsa prenderà il via ufficiale alle 14.30 di lunedì 5 Aprile, dalla classica cornice di piazza Silvani. Il circuito misura km 14,500 e verrà ripetuto ben sette volte. Sono attesi circa 200 atleti, il massimo consentito dal regolamento FCI. Le iscrizioni sono giunte praticamente da tutta Italia, infatti non sono mancate richieste da società laziali, umbre, toscane, venete, abruzzezi, marchigiane, che, nonostante la distanza, faranno di tutto pur di prendere parte a questa valida corsa.

Giunti al decimo anno della corsa, gli organizzatori del Velo Club Cattolica hanno deciso di apportare qualche piccola variazione per poter riservare qualche difficoltà in più agli atleti e suscitare maggiore interesse negli appassionati. Verrà infatti abbandonata la salita di Montelupo, e verrà proposta per la prima volta la salita di via Murla (con lo strappo del Girasole), che si preannuncia più breve nella fase di falsopiano, ma molto più selettiva nella parte più ripida, e questo sicuramente renderà la gara più dura dando la possibilità a tutti gli attaccanti di animare la corsa rendendola più spettacolare per i numerosi sportivi attesi lungo le nostre strade.

Si preannuncia una corsa sicuramente combattuta, che a differenza degli anni scorsi potrà vedere anche un arrivo in solitario, vista la difficoltà del tracciato. Di una cosa possiamo essere sicuri: chi vincerà il “Colli Marignanesi – G.P.Comeca” avrà tutte le carte in regola per un luminoso futuro come corridore.

di Stefano Bacchini

Lascia un commento

Archiviato in Associazioni Sportive

Aldebaran Cattolica Nuoto alle finali regionali FIN

Tratto da Cubia n° 100 – Marzo 2010

Nell’ultima settimana di Febbraio e la prima di Marzo, si sono svolte le finali regionali della FIN sia per gli Esordienti che per i Ragazzi. Per quel che riguarda la finale dei CRCP Ragazzi svolte a Forlì il nostro Montanari Riccardo nei 500 SL si è classificato al 7° posto migliorando il suo crono personale, mentre nella categoria Esordienti le nostre 2 Finaliste del Gran Premio Esordienti, Nussbaumer Asia e Cardellini Giovanna, in quel di Parma si sono classificate: Asia al 10° posto e Giovanna al 6° posto entrambe nei 50 RN, con buoni riscontri cronometrici.

La sorpresa del mese di Marzo viene però dalla squadra Master dell’ASD Aldebaran Cattolica Nuoto, una squadra rinata negli ultimi 2 anni, sotto la guida di Fuzzi Alessandro, con la supervisione del Direttore Tecnico Massimiliano Benvenuti I Master contano circa 25 iscritti tra tutte le categorie che vanno dagli M25 (25 anni) fino agli M50 (50 anni), tutte persone che hanno in comune la voglia di stare insieme condividendo la passione per il nuoto, questo ha portato alla creazione di un bel gruppo di amici, che trascorrono il loro tempo libero in vasca con la fatica fisica che questo sport comporta, ma che viene ricompensata dai momenti di divertimento che si creano nelle varie occasione di incontro del gruppo. Una di queste è stata la bellissima gara svolta il 6-7 Marzo, il IX Trofeo Master di San Marino, dove i nostri atleti si sono distinti con delle ottime prestazioni, guadagnando ben 4 podi con: Giannini Mirko bronzo nei 50 SL (M35), Marchionni Michela argento nei 50 SL (M25), Rossi Francesca argento nei 400 SL (U25), Semprini Luigi oro nei 50 RN (M50), a loro vanno i complimenti degli allenatori e della società.

Lascia un commento

Archiviato in Associazioni Sportive

Circolo Tennis Cattolica – Epilogo di un’avventura quarantennale

Giorgio Galimberti a Cattolica

Tratto da Cubia n° 100 – Aprile 2010

Negli ultimi quattro anni la gestione del Circolo Tennis Cattolica si può paragonare ad un rigoglioso roseto.

Nonostante gli “spinosi” rapporti con il Comune e una spietata concorrenza, abbiamo avuto le nostre belle soddisfazioni.

Il C.T. Cattolica ha organizzato più di trenta tornei nazionali con grande partecipazione di tennisti provenienti da tutta Italia.

Per la prima volta Cattolica ha ospitato una manifestazione di tennis internazionale, la European Summer Cup per due anni di seguito, nel 2006 e nel 2007.

La scuola tennis diretta dal Maestro Federale Andrea Gasperini, coadiuvato dall’Istruttore Sara D’Ambrogio e dal Preparatore Atletico e Mental Trainer Prof. Patrizio Zepponi, è stata “arricchita” dalla preziosa collaborazione di due campioni mondiali, Sandra Cecchini nel 2006 e 2007 e Giorgio Galimberti nel 2008 e 2009.

La professionalità e la competenza dello staff tecnico ha permesso ai ragazzi della scuola tennis di ottenere i loro migliori risultati, distinguendosi nelle competizioni e portando alcuni di loro a raggiungere la classifica B, il lasciapassare per i tornei professionistici.

L’impegno profuso da soci e collaboratori negli ultimi quattro anni ha dato ottimi risultati sportivi.

La Giunta Tamanti ha deciso di non darci più in gestione l’impianto di Via Leoncavallo, annullando ciò che di positivo si è fatto e si sarebbe potuto fare per la città di Cattolica, lasciando “a spasso” il gruppo di persone che in questi anni ha lavorato per mantenere vivo l’impianto tennistico.

La Giunta Tamanti, senza porsi troppi problemi sulle conseguenze delle sue scelte, ha deciso che è giunto il momento di estirpare la nostra associazione sportiva radicata a Cattolica dal 1971 perché, parole del Sindaco “a Cattolica credo basti e avanzi un circolo“.

Lascia un commento

Archiviato in Associazioni Sportive

Il sacro fuoco della corsa divampa nell’Atletica 75

 

capodanno 2010

 

Tratto da Cubia n° 100 – Aprile 2010

Lo scorso 23 Gennaio la Sezione Podismo dell’Atletica 75 Cattolica ha festeggiato con una cena la chiusura dell’anno podistico 2009. E’ stata l’occasione per questo affiatatissimo gruppo di amici, per tirare le somme dell’esaltante stagione appena terminata (secondi su oltre 50 squadre nel Calendario Mare-Verde-Monte), ma soprattutto per darsi la carica ed iniziare con grande slancio l’imminente avvio della nuova stagione agonistica.

Tanti di questi podisti si sono avvicinati alla corsa solo di recente, altri invece macinano chilometri da lungo tempo. Diverse generazioni accomunate da un’unica comune passione: la corsa. A guidare questo gruppo è il suo storico Presidente, Luigi Zavagnini, per tutti indiscutibilmente “Il Capo”. Uomo di poche parole ma di enorme sostanza, come si conviene a chi deve tenere a bada una simile masnada di squinternati. Punta di diamante del gruppo è invece l’inossidabile Adolfo Accalai, che nonostante la sua non più giovanissima età, in gara riesce ancora a lasciarsi alle spalle i propri compagni. Si dice che corra così veloce per non farsi raggiungere dagli anni e dagli acciacchi.

Altra figura storica è quella di Gabriele Sarti, alias “Duracell” per la sua grande resistenza. Gli si illuminano ancora gli occhi quando, alle nuove leve, racconta degli allenamenti che faceva “sù per il Dolce Colle di Gabicce”. Passiamo poi a Danilo Biagiotti, nome di battaglia “Miticojane”. Un podista al quale il Mondo pare andare stretto. Sempre alla ricerca di nuove gare, nuovi percorsi, nuove distanze. Da qualche tempo si è avvicinato con grande passione alle corse in natura (trail). Potete leggere i resoconti delle sue avventure nel blog. Altre due colonne portanti del Team: Sergio Bostrenghi “Il Boss”, braccio destro del Presidente nel disbrigo delle incombenze amministrative e Savino Calcagnini “Don Savio”, fondamentale la sua figura per tenere sempre alto il morale della truppa. E per concludere il tenace Giorgio Sorchiotti, detto “Mercurio”. Il suo blog, è di riferimento per tutto il gruppo. In esso si possono trovare i resoconti delle gare domenicali, le comunicazioni sociali e non solo. Di tanti altri si potrebbe scrivere, ognuno porta il suo contributo, ed è così che questo gruppo, dopo 35 anni, continua ancora a mietere successi.

Se anche tu ti senti rapito dal sacro fuoco della corsa, non devi fare altro che contattare Luigi (0541.950759), sarai il benvenuto. E come dice sempre il Miticojane, “Che la corsa sia con te!

Lascia un commento

Archiviato in Associazioni Sportive

Aldebaran Cattolica Nuoto: Attività Federazione Italiana Nuoto

Tratto da Cubia n° 99 – Febbraio 2010

Sono trascorsi 4 mesi dall’inizio della Stagione Agonistica 2009/2010, e per l’ASD Aldebaran Cattolica Nuoto è già tempo di bilanci. Gli atleti cattolichini, confermando l’ottimo stato di forma e determinazione, hanno ottenuto diversi successi sia a carattere Provinciale che Regionale. Iniziamo con il Trofeo Regionale Esordienti Sprint (FIN), che, dopo le fasi di qualificazione in Novembre a Forlì, ha visto ben 7 atleti della squadra guidata da Massimiliano Benvenuti coadiuvato da Barbara Brandi, guadagnarsi il posto alle Finale Regionali a Parma ed in sede di finale realizzare buoni crono personali. Questi i nomi: Fanini, Cardellini Giovanna, Betti, Severi, Silvestri, Conti, Kozlowski.

Il 21 Dicembre, si è svolta a Cattolica la seconda edizione del Trofeo Babbo Natale, prova valida per il Campionato P.le Esordienti FIN, dove il Cattolica Nuoto ha ottenuto il 2° posto assoluto nella classifica a squadre, con i podi di Romani Nussbaumer, Andreini, Severi, Saltarelli, Munaretti, Carannante Alice, De Rosa, Cardellini Giovanna, Cardellini Lorenzo, Koklowski e Fabbri Alice, oltre alle ottime prestazioni di tutti gli altri atleti.

La categoria Ragazzi, guidati da Barbara Casadei insieme a Massimiliano Benvenuti, è stata invece impegnata nelle 6 prove di qualifica del Campionato Regionale di Categoria (CRCP FIN), gare di alto livello agonistico, dove tutti i nostri atleti hanno ben figurato, ma solo uno è riuscito a conquistare il pass per la Finale: il giovane e promettente Mantanari Riccardo, che si è aggiudicato la qualifica nella finale dei 50 SL con il 5° tempo regionale.

A fine Gennaio si è disputato il tradizionale Trofeo di Carnevale in quel di Rimini: anche in questo caso, grazie alle brillanti prestazioni di tutti gli atleti, ed ai podi di: Nussbaumer, Munaretti, Cardellini Giovanna, Cerri, Kozlowski, Saltarelli, Sacrifizi, Montanari Riccardo, Dessena, Biondi Martina, Carloni e Carannante Nicola, l’Aldebaran Cattolica Nuoto si è classificata al 3° posto assoluto della manifestazione.

Un inizio di stagione quindi molto promettente, e con queste premesse ci aspettiamo ancora splendidi risultati da tutti gli atleti del Cattolica, anche se il più bel risultato che stiamo ottenendo è la bellissima unione che si è creata all’interno della squadra: le amicizie che nascono e crescono creano un’armonia del gruppo veramente emozionante, e ciò contribuisce anche ad alimentare la passione e la voglia di crescere in questo sport, molto duro e selettivo.

Lascia un commento

Archiviato in Associazioni Sportive