Archivi tag: Don Serafino

Uno sguardo su Cattolica

cubia n° 1

Tratto da Cubia n° 1 – Aprile 2000

La scelta della testata ci ha impegnato parecchio. Abbiamo pensato a nomi scontati e innovativi, significativi e insensati, ma nessuno ci convinceva appieno. Alla fine, l’idea giusta è venuta a Paolone Pritelli: “Chiamiamolo Cubia“.

Ed ecco allora “Cubia“, un termine marinaro, che indica, lo diciamo per i pochi che non lo sanno, il foro a forma di occhio situato presso la prua della nave, attraverso il quale passa la catena dell’ancora.

Dunque, un occhio di prua, con il quale vogliamo osservare ciò che ci circonda, durante questa navigazione che intraprendiamo all’interno di Cattolica.

Un occhio attento, con lo sguardo partecipe di alcune persone a cui è piaciuta l’idea di dare vita a questa pubblicazione, senza alcun intento economico, solo perché interessate alla realtà del paese in cui vivono.

Anacronistico limitarsi a parlare di Cattolica, quando la tendenza è ad allargare sempre più i confini del messaggio e della comunicazione? Quando, comodamente seduti dinanzi ad uno schermo, si può dialogare, o avere l’impressione di farlo, con chi sta dall’altra parte del mondo?

Noi pensiamo di no. Perché navigare criticamente nel mondo è importante, ma altrettanto importante è conoscere ciò che ci è più vicino, per parlarne, discutere, confrontarci con chi vive a due passi da noi.

Un giornale locale deve servire proprio a correggere problemi di presbiopia, per cui si vede lontano ma non si riesce a mettere a fuoco quel che avviene sotto il portone di casa.

Per questo, crediamo che Cubia possa avere un suo spazio, pur in un panorama di editoria locale già abbastanza ricco, senza alcuna presunzione, saremmo oltretutto autolesionisti, di concorrenza.

Con l’intento di comunicare qualcosa, ma soprattutto con la speranza di comunicare con qualcuno.

E’ una scommessa difficile, ne siamo consapevoli: se riusciremo a vincerla, non dipenderà solo da noi.

Prima di chiudere, o meglio di cominciare, ci sembra importante citare e ringraziare due persone: don Serafino, parroco di S. Benedetto, che, con disponibilità ed apertura mentale, ci ha dato una mano nell’avvio di questa esigenza, a cui la parrocchia è estranea; il dott. Giovanni Cioria, direttore de “la Piazza”, che ha accettato di “rischiare” con noi, concedendoci gratuitamente la sua firma di direttore responsabile e la sua collaborazione tecnica.

Il nostro viaggio inizia.

1 Commento

Archiviato in Copertina

Tempo di bilanci agonistici per ASD Aldebaran Cattolica Nuoto

 

Don Serafino benedice la squadra

Don Serafino benedice la squadra

Tratto da Cubia n° 89 – Febbraio 2009

Dopo i primi 4 mesi di attività agonistica, è ora di bilanci per l’ASD Aldebaran Cattolica Nuoto, guidata magistralmente dai tecnici Massimiliano Benvenuti e Marco Magnani. Dopo il Meeting del Titano, gara d’inizio stagione per le categorie dai Ragazzi agli Assoluti, dove i nostri hanno ottenuto buone prestazioni individuali nonostante una condizione atletica segnata dal fermo estivo, il 21 dicembre si è disputato a Cattolica il Trofeo Babbo Natale, prova valida per il titolo di Campione Provinciale FIN per le categorie Esordienti: grazie alle ottime prestazioni individuali degli atleti cattolichini, guidati da Max Benvenuti, che hanno portato al medagliere ben 9 ori, 16 argenti e 11 bronzi, l’Aldebaran Cattolica ha ottenuto il 2° posto assoluto di squadra. In contemporanea i Ragazzi di Marco Magnani hanno disputato la Coppa Brema, gara importante a livello Nazionale, ed anche in questa manifestazione ci sono stati risultati cronometrici di rilievo. I Ragazzi di Marco hanno partecipato per la prima volta ai Campionati Regionali FIN (C.R.C.P.), cogliendo la favolosa qualificazione alle Finali di Riccardo Semprini nei 100 FA e nei 200 FA, e con Claudia Serafini che solo per un decimo di secondo con il 9° posto non ha ottenuto il pass per la finale. Gli Esordienti hanno disputato anche il Torneo Esordienti Sprint, in cui hanno conquistato la finale: Munaretti Ruben, Cardellini Giovanna, Nussbauner Asia, Severi Nicola, Conti Tommaso, Silvestri Alessandro, De Rosa Maicol, Dessena Marco, Cardellini Lorenzo; nella finale la splendida affermazione di Giovanna Cardellini, prima nei 50 RN, ha portato il primo oro FIN all’Aldebaran Cattolica. Sempre i giovani di Max hanno ottenuto la classificazione per la finale a squadre Cat. Es. B Maschi con Silvagni, Silvestri, Conti, Nardini, Severi e Munaretti: in questa gara Alessandro Silvestri ha colto una bellissima vittoria nei 50 SL e un ottimo 3° posto nei 200 SL, mentre la squadra si è classificata al 7° posto regionale. Da tutto ciò si può dedurre l’ottimo stato della squadra Aldebaran Cattolica, nella quale gli allenatori Massimiliano Benvenuti e Magnani Marco, oltre puntare ai risultati agonistici, continuano nell’opera di fare amare ai giovani questo sport con spirito di squadra e aggregazione sociale.

Lascia un commento

Archiviato in Associazioni Sportive

Inaugurata la nuova pista di Atletica a Cattolica

Atletica 75

Atletica 75

Tratto da Cubia n° 87 – Dicembre 2008

Giovedì 26 novembre in occasione della fase comunale di Corsa Campestre dei Giochi Sportivi Studenteschi è stato inaugurato ufficialmente per mezzo del classico taglio di nasto da parte del Primo Cittadino di Cattolica, il nuovo impianto di Atletica.
Tra categoria ragazzi (prima media) e cat. cadetti (seconda e terza media), hanno partecipato all’evento circa 130 atleti.
Nella Categoria ragazzi vi è stato un insolito parimerito per un 1500 m: Manzaroli Michele e Ricci Francesco hanno tagliato il traguardo all’unisono. Nei cadetti ha prevalso Albanesi Nicola su Lotti Riccardo, mentre tra le ragazze ha vinto Galeazzi Eva su Girometti Elisa nella categoria ragazze e Vannuci Jasmine su Di Giovanni Laura nella categoria cadette.
Nel sito internet dell’Atletica 75 sono on-line le classifiche complete.
La realizzazione del vecchio manto della pista di atletica risaliva al 1984, la presenza di buche, avvallamenti, cordoli staccati, attrezzature mobili difettose o mancanti, ha reso necessario questo intervento che ha avuto un costo complessivo di 380.000 euro; sono state ristrutturate le piste relative alla corsa piana e ad ostacoli, corsa con siepi, salto in alto e con l’asta, salto in lungo e triplo, lancio del peso, disco e martello. L’impianto è stato omologato dalla FIDAL per lo svolgimento di manifestazioni a carattere nazionale e internazionale, ciò riveste importanza non solo a livello cittadino, ma anche come richiamo turistico.
Dopo la benedizione di Don Serafino, accompagnata da una leggerissima pioggerellina, targhe ricordo sono state offerte dal Presidente dell’Atletica 75 di Cattolica Luca Ercolessi. al Sindaco Pietro Pazzaglini, all’Assessore allo Sport Giuseppe Prioli, al Presidente del Comitato Regionale Fidal E/R Alberto Montanari, al dirigente al patrimonio Mario Sala e al direttore dei lavori Antonella Villa; commovente il ricordo ad Andrea Ercolessi che quasi 25 anni fa portò la prima pista di atletica a Cattolica! Lodevole lo spettacolo messo in scena sulle note di “Momenti di gloria” dalle ragazze della ginnastica artistica dell’Atletica 75.
Simpatico e sportivo il siparietto in cui il consigliere comunale Marco Tamanti ha vinto una gara sui 30 metri, precedendo nell’ordine, Prioli, Ercolessi, Pazzaglini, Montanari, Sala e Ruggeri.

di Massimiliano Ferri

1 Commento

Archiviato in Storia